[Stampa]-[Chiudi]
LOTTA AL DUMPING

3 aprile: La Corte Costituzionale conferma la legittimità della norma sui CCNL firmati da Confcooperative sono modello da seguire

 

È stata depositata nei giorni scorsi, la Sentenza n. 59/2013 della Suprema Corte, frutto di un tentativo di incidente costituzionale provocato in un giudizio sul Tribunale di Lucca dall’UNCI. Si trattava della messa in discussione della legittimità costituzionale dell’articolo 7, comma 4 della legge 31/2008, che afferma che – in presenza di una pluralità di contratti collettivi - per i soci lavoratori i trattamenti economici complessivi devo essere non inferiori a quelli dettati dai contratti collettivi stipulati dalle organizzazioni datoriali e sindacali comparativamente più rappresentative a livello nazionale nella categoria. La Corte Costituzionale respinge la questione di legittimità e conferma il principio, sostenuto con fermezza anche dal Ministero del Lavoro, che la finalità perseguita dal Legislatore è quella di garantire l’estensione dei minimi di trattamento economico agli appartenenti ad una determinata categoria, assicurando la parità di trattamento.

Autore: Ufficio Stampa
Info: umbria@confcooperative.it

 

[Stampa]-[Chiudi]