Cooperazione Salute integra le prestazioni a costo zero per gli utenti
Covid-19, Cooperazione Salute prevede un'integrazione senza alcun onere aggiuntivo

Cooperazione Salute ha deciso di offrire gratuitamente agli iscritti una prestazione integrativa in caso di ricovero a seguito di infezione da Covid-19 diagnosticata e certificata.

«In questo momento difficile - spiega il presidente Michele Odorizzi - Cooperazione Salute ha voluto essere al fianco dei propri assistiti e delle cooperative integrando tutti i piani sanitari, senza alcun onere aggiuntivo, con una prestazione specifica relativa alle necessità sanitarie legate al Coronavirus. In sintesi, la prestazione sanitaria Covid-19 è integrativa in tutti i nostri piani sanitari: contrattuali, di welfare sanitario aziendale, nelle volontarie collettive».

La prestazione non prevede alcun costo aggiuntivo da parte delle cooperative o dell’iscritto, compresi i famigliari in caso sia stata attivata l'estensione al nucleo della copertura. La copertura sanitaria è operativa qualora si verifichi il ricovero a seguito di infezione da Covid-19 diagnosticata e certificata.

Nel dettaglio prevede:
1. Diarie da ricovero: 50 euro al giorno per un massimo di 50 giorni (non sono previsti giorni di franchigia);
2. Diaria presso strutture di degenza: 50 euro al giorno per un massimo di 50 giorni (non sono previsti giorni di franchigia);
3. Sussidio post ricovero terapia intensiva:
· Rimborso sino ad un massimo di 1.500 euro delle spese per servizi di assistenza forniti da cooperative riconducibili al sistema di Confcooperative
· In alternativa al rimborso delle spese per servizi di assistenza, una diaria di 1000 euro una tantum
4. Sussidio in caso di decesso: 2.500 euro una tantum

La copertura ha validità dal 1/1/2020 al 31/12/2020 con possibilità di richiedere indennità e rimborsi retroattivamente per chi è già iscritto a Cooperazione Salute dal 1 di gennaio 2020. In caso di nuove iscrizione la prestazione integrativa Covid-19 decorrerà dalla data di attivazione della copertura.

Chi desidera dunque tutelare i propri familiari con la copertura Covid-19 dovrà comunque estendere la copertura in essere al proprio nucleo e automaticamente la copertura Covid-19 si attiverà per il nucleo familiare interessato con decorrenza a partire dalla data di attivazione della copertura.

Stessa discorso vale per le cooperative interessate ad attivare una copertura per i soci e/o amministratori, e/o per i collaboratori/lavoratori per i quali non è prevista sanità integrativa contrattuale.

La prestazione integrativa Covid-19 non può essere attivata singolarmente, ma sarà inclusa nell'attivazione di una copertura sanitaria di Cooperazione Salute.



Autore: Ufficio Stampa
Info: umbria@confcooperative.it