CIVA per Impianti ed Attrezzature
Tutti i datori di lavoro dal 27 maggio 2019 devono provvedere ad effettuare la comunicazione ad INAIL del nominativo di chi effettua nella loro azienda la verifica dell'impianto di Terra (DPR462/2001)

NOICOOP mette a disposizione di tutte le cooperative le competenze e le professionalità del Socio TEKNOCONSUL Società Cooperativa per assisterle in questo importante adempimento legislativo, partendo dall'analisi documentale fino alla obbligatoria denuncia.

La mancata effettuazione delle verifiche può comportare, in caso di ispezione, sanzioni a carico del Datore di Lavoro disciplinate dal D.Lgs 81/2008, e in particolare dal D.Lgs 106/2009, che prevedono un carico amministrativo e penale. La sanzione amministrativa si applica anche in caso di assenza dei verbali delle verifiche e prevede importi a carico dell’azienda inadempiente da 500 euro e 1800 euro. La sanzione di carattere penale interviene in caso di mancata verifica degli impianti di messa a terra, della valutazione del rischio elettrico, di assenza di protezioni dal rischio di contatto e di sovratensione e prevede l’arresto da 3 a 6 mesi o un’ammenda tra 2500 euro e 6400 euro". Per ulteriori informazioni:

NOICOOP Soc Coop – Tel. 075.5837666
Email noicoop@confcooperative.it – info@noicoop.net

ANDREA SIMONCINI - simoncini.a@confcooperative.it - 333.2818779



Autore: Ufficio Stampa
Info: umbria@confcooperative.it